Play off 2018: seconda manche

Play off 2018: seconda manche

Alla prima manche del Play Off hanno partecipato 43 autori, per un totale di 119 giochi. Per determinare la classifica si è dovuto ricorrere anche ai secondi giochi e, in un caso, al terzo.

Questi i primi 30 classificati:

In base al regolamento, accedono alla seconda manche e si scontreranno direttamente le seguenti 15 coppie di autori:

Marchal Kc8
Pavel Arsenio B.
Leti Verve
Cinocina Letizio
Cocò Velvet
Il Matuziano Microfibra
Il Valtellinese Ele
Bobolink Facso
Harmony Alan
Il Ciociaro Fabius
Pipino il Breve Rutello
Orofilo Bruco
Et Emt
Ardorese Mavì
Jolie Il Langense

Bardo, Emilians, Guido, N’ba N’ga

Il tema della seconda manche è costituito da 6 vignette di eriadan, un blogger-fumettista la cui quotidianità è lo spunto per strip tenere e surreali. Le immagini sono riportate sul numero 1/2018 di Leonardo e sul sito web del Canto della Sfinge.

Ogni autore potrà creare un massimo di 3 rebus (classici, a domanda, a domanda e risposta o stereoscopici). I temi proposti non potranno essere manipolati né rovesciati specularmente. È consentito utilizzare più volte la stessa immagine e la prima lettura potrà contenere parole presenti nei fumetti. I grafemi dovranno essere disposti in modo chiaro e inequivocabile.

Risulteranno vincitori gli autori del gioco con il miglior punteggio. In caso di parità si valuteranno i punteggi dei secondi e, se necessario, dei terzi giochi inviati. In caso di ulteriore parità si considereranno i punteggi ottenuti dagli stessi autori nella prima manche.

Passeranno il turno i vincitori dei 15 scontri diretti, a cui si aggiungerà, ripescato, il migliore dei perdenti.

I lavori (completi di nome, cognome e pseudonimo dell’autore) dovranno pervenire entro le ore 24.00 di

domenica 25 febbraio 2018

mediante l’invio di una mail all’indirizzo:

playoff2018@gmail.com

Ricordiamo che, da questa manche in poi, la partecipazione è riservata agli abbonati di Leonardo. I concorrenti sono pregati di regolarizzare la propria iscrizione all’ARI.

Buon lavoro e buon proseguimento a tutti!

Emilians

Rispondi

Visit Us On FacebookCheck Our Feed