Penombra di luglio 2018

da | 1 Luglio 2022

Scrive Cesare nel numero di Luglio del 2018:

Mi convinco sempre più che qualche autore (di giochi in versi, di crittografie o di rebus) pensi che creare un gioco significhi dichiarare guerra al solutore. Secondo qualcuno più il gioco è astruso e irrisolvibile più è bello e se il gioco non si risolve ha vinto la battaglia.
No! non è così! e lo voglio dire a chiare lettere, a rischio d’essere ripetitivo. Il parallelo gioco non risolvibile gioco bello non è assolutamente proponibile.
Semmai è vero il contrario: gioco irrisolto uguale a gioco brutto o fatto male.

 Questo e molto altro potrete trovare sul numero di Penombra, offerto gratis qui sula Canto della Sfinge proprio da Cesare.

Buon gioco.

Penombra luglio 2018

66 Download

0 commenti

Rispondi

I nostri argomenti

Commenti

Rivista Interattiva

Share This