Gaudeamus “Digitur!”

Gaudeamus “Digitur!”

Riceviamo da Cesare una comunicazione che potrebbe interessare i suoi lettori e la pubblichiamo per informare tutti gli amici degli enigmi e soprattutto di Penombra.

No! Non è un errore di stampa, tantomeno un errore di ignoranza:

Gaudeamus Digitur è l’inno, in latino maccheronico, che PENOMBRA goliardicamente sta cantando in queste ore di felicità.
Vi spiego. Dopo l’Obtorto Collo di ottobre qualcuno non aveva gradito molto l’aumento di abbonamento di 20 euro, aumento dovuto in massima parte alla lievitazione delle tariffe postali dal 1° gennaio 2013.
PENOMBRA (come ogni rivista di enimmistica classica) non può permettersi il lusso di perdere neanche un abbonato, così il sottoscritto si è messo di buzzo buono a fare una ricerca di mercato.
Un laboratorio di fotocopie avrebbe allestito un buon prodotto a costi più bassi di quelli tipografici. Certo i lettori dal palato fine avrebbero arricciato un po’ il naso, poiché la qualità di stampa non è la stessa di quella tipografica, ma attenzione: il “prodotto” finale non sarebbe stato proprio da buttar via!
In quattro e quattr’otto scrivo un “pezzullo” e lo mando in anteprima a tutti coloro che hanno un indirizzo di posta elettronica, chiedendo un parere in merito. Ovviamente le risposte son state contrastanti ma, alla fine, la maggioranza – apprezzando «che siano stati coinvolti i… familiari di PENOMBRA» si è rimessa alle decisioni dell’amministrazione penombrina.
Ma, inaspettatamente, la soluzione arriva proprio grazie ai Fratelli Mengarelli, che ormai da oltre un decennio stampano PENOMBRA. Esiste un nuovo metodo di stampa, molto simile a quello delle fotocopie: la stampa digitale, i cui costi sono sensibilmente inferiori, ma la qualità di stampa è uguale (se non superiore) a quella tipografica. I Mengarelli hanno la possibilità di fare questa stampa!
Ecco, allora perché Gaudeamus Digitur: godiamo… col digitale! E celebriamo la gioventù di PENOMBRA che riesce a mantenere così, per il sesto anno consecutivo e non ostante le gabelle postali, invariato il costo dell’abbonamento.

ABBONAMENTI 2014

1 copia €. 75,00

2 copie in unica spedizione €. 131,00
3 copie in unica spedizione €. 188,00
5 copie in unica spedizione €. 312,00
Estero €. 91,00

 Abbonamento posta elettronica €. 55,00
Sostenitore ad libitum

No Responses to “Gaudeamus “Digitur!””

Trackbacks/Pingbacks

  1. Penombra 2005 | Il Canto della Sfinge - […] i numeri in uscita in questo momento è invece necessario contattare la redazione di Penombra. In questo articolo sono…

Rispondi

Visit Us On FacebookCheck Our Feed